Pizzaiola VS Pizzaiola – Round 1

La carne alla pizzaiola è un piatto che ho sempre mangiato sin da bambina, però le mie due nonne avevano due modi diversi di farla. Vi propongo qui la Pizzaiola di nonna A.


Fettine di petto di pollo
pomodori pelati (in barattolo)
olio e.v.o.
aglio
sale (e pepe)
origano

Mettete in una padella un po’ olio e uno spicchio d’aglio e fate scaldare in modo che olio si insaporisca.
Aggiungete i pomodori pelati e precedentemente passati al passa-pomodoro, salate (pepate se gradite) e mettete l’origano. Una volta che il pomodoro è cotto mettere nella padella le fettine di petto di pollo, salate la carne e fate cuocere su ambo i lati. Aggiungere altro origano sopra le fettine e terminate la cottura.

Omelette del frigo (quasi) vuoto

Di ritorno dalle vacanze mi sono ritrovata con quasi niente nel frigorifero, vale a dire…qualche uovo, una confezione piccola di formaggio spalmabile e due zucchine…cosa fare? Ecco qui come salvarsi una cena, se pure sola soletta…

Per 1 persona (1 omelette)
1 uovo
1 zucchina romanesca
cipolla
1 cucchiaio di formaggio spalmabile
olio e.v.o.
sale & pepe

Lavate, mondate e tagliate a cubetti la zucchina. In una padella fate appassire un po’ di cipolla tritata finemente con un po’ d’olio. Poi mettete le zucchine, salate e pepate, aggiungete due cucchiai di acqua, coprite con un coperchio e fate cuocere le zucchine girandole di tanto in tanto assicurandovi che non facciano la crosticina (se occorre aggiungete un altro cucciaio d’acqua). A cottura terminata togliete le zucchine dalla padella lasciando che lì vi rimanga un po’ d’olio così che possiate cuocervi la frittata. Trasferite le zucchine cotte in un pentolino più piccolo e aggiungete il formaggio spalmabile. Fate scaldare così che il formaggio si squagli un po’ e si amalgami bene alle zucchine. Intanto sbattete l’uovo e mettetevi un po’ di sale. Versate nella padella e fate cuocere la frittata senza girarla. Quando è quasi cotta versatevi sopra il composto di zucchine e formaggio e piegate delicatamente a metà la frittata (senza romperla!) e facendo aderire bene le estremità.
Beh… buona!

Bye bye

Polpettine golose

Adoro le polpette di carne.
Oggi ho preparato delle semplici polpettine di manzo aggiungendo però il gusto goloso della mortadella.
Ecco perché da piccola dicevo che le polpette di zia M. erano più buone delle altre!
Beh, qui ho fatto “ad occhio” e non saprei proprio dirvi le quantità…




Carne di manzo macinata
mortadella (senza pistacchio!)
un uovo
mollica di pane
latte
parmigiano
noce moscata
sale & pepe
pangrattato
olio di semi

Mettete a mollo nel latte il pane, poi strizzatelo bene e sbriciolatelo. Frullate la mortadella e sbattete l’uovo. Amalgamate bene la carne macinata con la mortadella, il pane sbriciolato, l’uovo, il parmigiano, la noce moscata, sale e pepe. Prendete questa carne condita in piccole quantità e fatene delle palline. Rotolate le palline di carne nel pangrattato. Scaldate l’olio di semi in una padella e quando è ben caldo friggete le polpettine. Quando saranno dorate scolatele bene su carta assorbente. Servite le polpettine con una insalatina verde.
Buone, buone, buone!

Nota: Sono buone anche fredde, perciò potete anche prepararle con un po’ di anticipo per un aperitivo e servirle a mo’ di spiedino con… a voi la scelta!

Involtini di carne ai peperoni

Quando ero piccola odiavo gli involtini.
Incredibile come cambino i gusti, soprattutto nel mangiare, man mano che si cresce.
Col tempo poi ho apprezzato in particolare gli involtini di carne con dentro le verdure e gli ortaggi.
Questi sono stati degli involtini che ho sperimentato un giorno in cui ero sola.

Per 2 persone (4 involtini)
4 fettine di carne di manzo piccole e tagliate sottili
1 peperone grande (del colore che
preferite)
formaggio spalmabile
olio e.v.o.
timo
sale & pepe
Per preparare questi involtini vi
servono dei filetti di peperoni spellati (dopo averli passati nel
forno e fatti sudare in un sacchetto) e puliti (privati di semi e
filamenti) all’incirca della dimensioni delle fettine di carne.
Aprite una fetta di carne sul piano di
lavoro, mettete un po’ di sale, spalmate un po’ di formaggio fino ad
imbiancare la carne, mettete un po’ di timo e di pepe e adagiate
sopra il filetto di peperone spellato e pulito. Arrotolate la carne
facendo attenzione a non far scivolare il peperone e infilzate
l’involtino con uno stuzzicadenti.
Quando gli involtini sono pronti
disponeteli in una padella con un po’ d’olio, salate ancora un po’ e
cuoceteli girandoli in modo che risultino cotti e ben dorati su tutti
i lati (potrebbe essere più comodo accorciare un po’ gli
stuzzicadenti).

Nota: Il colore del peperone non è
solo un fatto estetico… ai vari colori corrisponde un gusto un po’
diverso, più o meno dolce… scegliete quello che preferite.

Per iniziare…

Ciao a tutti,
questo è il mio blog di cucina!

Che dichiarazione di intenti, eh… ma sapete, in partenza bisogna avere motivazione e idee chiare (queste non proprio tanto in realtà…) e data la mia imbranataggine con gli strumenti informatici e già un successo che io stia scrivendo questo primo post dopo essere riuscita a dare una struttura e una veste grafica al blog.
Beh, ora che sono partita spero proprio di riuscire in futuro a postare molte ricette facili, buone ed appetitose e spero che voi, miei cari lettori, mi scriviate postando un commento oppure inviandomi una email all’indirizzo appetitosando@gmail.com.

Ciao ciao da Valentina

CONSIGLIA The Original New York Cheese Cake