Torta di grano saraceno e mirtilli

Molto spesso, riguardo i cibi che non conosciamo, diciamo che non ci piacciono. Non dico prima di averli assaggiati – ovviamente! – ma appena li gustiamo per la prima volta. A volte credo che il motivo stia solo nel fatto che non siamo abituati a quel tipo di esperienza gustativa. Secondo me questa cosa può succedere con questa torta. E’ in realtà abbastanza famosa, soprattutto per chi frequenta le zone montuose del nord Italia, ma sto notando da tempo che molte persone non la conoscono, non l’hanno mai vista e men che meno, mangiata.
Osservando le loro facce al momento del primo assaggio mi sono ritrovata spesso a leggervi delle espressioni dubbiose, interrogative, che durano un bel po’ di secondi mentre accompagnano una masticazione poco convinta, poi, dopo un po’… si sente un: “…buona però”. Con quel “però” che forse sta lì quasi a dire: non è che ancora mi convince tanto… Questa cosa mi fa sempre un po’ ridere!

Ma è buona questa torta, sì che è buona! Molto rustica e ma dolce. Provate a farla! La farina di grano saraceno si trova ormai facilmente in tutti i supermercati.
Io ne mangio una fetta adesso e poi me la godrò nuovamente domani mattina a colazione… Bye bye!

 – – – Ingredienti – – –
170 g di farina di grano saraceno biologico
40 g di mandorle
100 g di zucchero
100 g di burro
3 uova medie
1 bicchiere di latte
1 bacca di vaniglia
250 g di confettura di mirtilli rossi
10 g di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.

 – – – Procedimento – – –
Tritate finemente le mandorle e tenete da parte. Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve questi ultimi. 
In una ciotola capiente lavorate il burro morbido a temperatura ambiente. Una volta diventato spumoso unite lo zucchero e amalgamate quindi unite i tuorli e incorporate bene al composto.
Unite il bicchiere di latte e poi la farina, le mandorle tritate, i semini della bacca di vaniglia e quindi il lievito. 
Incorporate al composto gli albumi a neve mescolandoli con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Trasferite il composto in una teglia rivestita con carta forno e cuocete in forno caldo a 180° per 35 minuti.
Quando è cotta estraete dal forno la torta e lasciate raffreddare. Quando è fredda tagliate il dolce a metà utilizzando un coltello dalla lama lunga, sollevate la parte superiore e versate la confettura sul taglio della base. Livellate senza far uscire la marmellata dai bordi, quindi riponete la copertura della torta al suo posto. Fate aderire bene il dolce premendo leggermente con le mani.
Spolverate il dolce con lo zucchero a velo.

 

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais