Supplì di riso… come dico io!

Carissimi tutti,
riprendo a scrivere su queste pagine in occasione di una bella e importante iniziativa promossa dalla Fondazione Progetto Itaca, una onlus che opera in tutta Italia con programmi di informazione, prevenzione, supporto e riabilitazione gratuiti rivolti alle persone affette da disturbi della salute mentale. L’iniziativa, di cui è testimonial anche lo chef Filippo La Mantia, ha come slogan: TUTTI MATTI PER IL RISO! La scelta del riso non è casuale: il riso è una pianta tenace dalle elevate capacità di adattamento, un significato dal valore simbolico per la Fondazione Progetto Itaca che offre anche un supporto concreto alle famiglie delle persone affette da disabilità mentali e che si batte anche per sradicare lo stigma frutto dell’errata convinzione che si tratti di patologie non curabili, convinzione che ancora oggi costringe tante persone all’isolamento sociale.
Oggi e domani, 7 ed 8 ottobre, in moltissime piazze italiane (clicca qui per l’elenco delle piazze) troverete i volontari pronti a donarvi, in cambio di un piccolo compenso, un pacco di 1kg di buon riso carnaroli italiano.

Io, per invogliarvi a partecipare, vi ho preparato questi strepitosi supplì! Tipico street-food romano che consiste in una crocchetta fritta di riso al pomodoro con all’interno mozzarella filante.
Ok. Ma a casa mia, da che sono bambina, i supplì si sono sempre preparati con il risotto al ragù di carne. E non vi sto a spiegare quanto siano ancora più buoni…
Resta solo da fare una cosa: uscite per una passeggiata e andate in piazza a dare sostegno alla Fondazione Progetto Itaca. Tornate a casa e preparate questi supplì.
Di certo diventerete anche voi TUTTI MATTI PER IL RISO!

Supplì di riso

 – – – Ingredienti – – –
Per il ragù…
  400 g di carne macinata mista (manzo e suino)
  500 g di polpa di pomodoro
  1 costa di sedano
  2 carote
  1 cipolla
  1 spicchio d’aglio

  olio e.v.o
  vino bianco q.b

  sale & pepe

Per i supplì…
  300 g di riso carnaroli
  ragù di carne
  brodo leggero caldo o acqua calda

  1 fiordilatte
  2 uova
  parmigiano grattugiato q.b.

  pangrattato q.b.
  olio per friggere q.b.

 – – – Procedimento – – –
Preparate un trito sottile di sedano, carota, cipolla e aglio e fatelo appassire delicatamente in una casseruola con un filo d’olio.
Unite la carne e rosolatela per alcuni minuti, sfumate con il vino e fate evaporare, poi aggiungere il pomodoro, salate, pepate e fate cuocere il ragù a fuoco basso almeno un’ora. Durante la cottura assaggiate per poter aggiustare di sale e pepe.
Quando il ragù è pronto, tostate il riso con il filo d’olio in una casseruola, quindi iniziate ad aggiungere qualche mestolo di brodo e fate cuocere il riso secondo i tempi indicati sulla confezione.
Quando mancano alcuni minuti aggiungete il ragù, mescolate e lasciate terminare la cottura facendo insaporire il riso nel condimento. Spegnete il fuoco, unite il parmigiano, mescolate, versate in un piatto capiente per farlo raffreddare rapidamente.
Quando il riso è ben freddo tagliate la mozzarella a pezzi lasciando scolare via il liquido in eccesso e in una ciotola sbattete le uova e salatele. Raccogliete nelle mani un pugno abbondante di risotto, mettete un pezzo di mozzarella all’interno e date al supplì la forma di crocchetta. Panate i supplì passando il riso nell’uovo e poi nel pangrattato facendo aderire bene la panatura.
Scaldate l’olio per friggere in una padella e friggete i supplì scolandoli su carta assorbente quando sono pronti.
Servite caldi!

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais