Dolce ai pinoli

Quando non si ha tempo e si corre tutti giorni dalla mattina alla sera, la calma per cucinare e dedicarsi in santa pace qualcosa di particolarmente buono, molto spesso viene a mancare. In questi periodi niente ristora di più di un dolcetto semplice con cui fermarsi magari il sabato o la domenica mattina.

(altro…)

Dolce di mele, noci e uvetta

Abbiamo salutato l’inverno da qualche giorno e le temperature miti ce lo fanno sembrare ormai lontano, eppure credo che qualcuno di noi abbia ancora in giro per casa qualche frutto della stagione fredda, ad esempio qualche noce o delle mele. Se poi sono le mele di Val Venosta, allora questa è l’occasione giusta per un dolce di quelli veloci, semplici ma allo steso tempo buonissimo, in qualsiasi periodo dell’anno!

(altro…)

Pasta, pistacchi e prosciutto crudo croccante… e l’elogio della pazienza

Quando bisogna ripartire, dopo un periodo di critico stop, si pensa sempre che sia necessario farlo in grande stile. Già altre volte mi sono trovata in una situazione simile scontrandomi con la sensazione di non essere all’altezza di ciò che desideravo fare, questo però non mi ha di certo messo al riparo da ulteriori fallimenti. Ho capito infatti che non serve a niente giudicare troppo severamente se stessi per quel che è stato e per quello che non si è fatto. L’unica scelta più saggia che si possa fare in questa vita è quella di avere pazienza, specialmente verso i propri limiti e le proprie umanissime debolezze. Per questo oggi ho deciso di tentare di riaprire questa pagina senza guardare troppo indietro e senza mettermi a fare bilanci.
Sono qui, adesso. Questo basta. Almeno a me.

“La pazienza è la più eroica delle virtù,
giusto perché non ha nessuna apparenza d’eroico.”
(G. Leopardi)

(altro…)

Risotto con zafferano, radicchio e nocciole

riso-radicchio-nocciole-2

Eehhhh, io e il radicchio abbiamo un rapporto di amore-odio. Perché lui nelle sue diverse forme è sempre così bello… ma è amaro! Troppo amaro. Ok, non tutte le tipologie di radicchio sono amare allo stesso modo, ma io quella tendenza amarognola nel sapore la sento tantissimo, soprattutto da crudo.
Ma lui è bello, vivace, persino elegante – in certe versioni – e non voglio rinunciare del tutto a mangiarlo. Per questo motivo lo metto nel risotto. Lì, insieme al riso e a qualche altro ingrediente, sento di poter accettare e tollerare questo lato così, come dire, “scorbutico” del suo carattere. 😉

(altro…)

Torta di nocciole e cioccolato

torta-ciocconocciole-2

Quando ci si mette in cucina a preparare una torta il tempo si dilata. Vi avete mai fatto caso?
Forse perché quando si prepara un dolce si pensa necessariamente a qualcuno, oppure sarà merito del profumo e del calore che ci avvolgono sospendendoci in un’atmosfera di serenità, ma anche della trepidante attesa del momento in cui la nostra creazione uscirà dal forno per dirci tutto l’amore che vi abbiamo messo dentro. Questa domenica mattina (ma ora che leggete, amici cari, sarà lunedì…) è andata esattamente così, con me che mi inebriavo beatamente dell’aroma pieno delle nocciole tostate che andava via via espandendosi in tutta la casa.

(altro…)

CONSIGLIA Frullato energetico