Supplì di riso… come dico io!

Carissimi tutti,
riprendo a scrivere su queste pagine in occasione di una bella e importante iniziativa promossa dalla Fondazione Progetto Itaca, una onlus che opera in tutta Italia con programmi di informazione, prevenzione, supporto e riabilitazione gratuiti rivolti alle persone affette da disturbi della salute mentale. L’iniziativa, di cui è testimonial anche lo chef Filippo La Mantia, ha come slogan: TUTTI MATTI PER IL RISO! La scelta del riso non è casuale: il riso è una pianta tenace dalle elevate capacità di adattamento, un significato dal valore simbolico per la Fondazione Progetto Itaca che offre anche un supporto concreto alle famiglie delle persone affette da disabilità mentali e che si batte anche per sradicare lo stigma frutto dell’errata convinzione che si tratti di patologie non curabili, convinzione che ancora oggi costringe tante persone all’isolamento sociale.
Oggi e domani, 7 ed 8 ottobre, in moltissime piazze italiane (clicca qui per l’elenco delle piazze) troverete i volontari pronti a donarvi, in cambio di un piccolo compenso, un pacco di 1kg di buon riso carnaroli italiano.

(altro…)

Olive all’ascolana

olive-ascolane

Non mi lamenterò, ve lo prometto, né vi annoierò spiegandovi il perché di un silenzio così prolungato.
Vi dico soltanto che oggi sono felice e vorrei che voi lo foste insieme a me.
Felice perché riesco a parlarvi ancora una volta.
Felice perché ora sento di riuscire nuovamente a stare seduta a questa scrivania con serenità.
Felice perché, finalmente, pubblico una ricetta fatta e fotografata tantissimo tempo fa – proprio agli inizi del blog – e rimasta lì bloccata come uno scrittore in crisi davanti al foglio bianco…
Felice, infine, perché sento che non vedo l’ora di scrivere e pubblicare anche il prossimo post e la prossima ricetta.

(altro…)

Ravioli dolci con ricotta e cioccolato

raviolidolci
 
Guardate un po’ con quante dolcezze vi coccolo in questo tempo carnevalesco!

(altro…)

Chiacchieriamo… di frappe?

frappe

Ormai ho preso il via. Dopo le castagnole di venerdì scorso, oggi vi posto le frappe o chiacchiere di Carnevale. Si fanno e si mangiano in tutta Italia ma ognuno, a seconda delle regioni, le chiama a modo suo. Ciò che però mette tutti d’accordo è la loro bontà, senza ombra di dubbio. E non capisco perché le chiamino “chiacchiere” dato che io quando le ho davanti smetto subito di parlare, inizio a mangiarle e per farmi smettere mi dovete togliere il vassoio da davanti ehehehe.

(altro…)

Castagnoleeee hip hip HURRA’!!!

castagnole
 
Vi avevo detto che i dolci di carnevale sarebbero arrivati, eh?! 
Iniziamo quindi con queste belle castagnolette che ho fatto seguendo la ricetta di Sale&Pepe (ho però ridotto un po’ le dosi) del mese di febbraio: carine, piccole e una-tira-l’altra. 

(altro…)

CONSIGLIA Torta di mais