Frittata con gli agretti (e cosine da riciclare)

frittata-agretti

“E’ tardi! E’ tardi!” diceva il Bianconiglio ad Alice mentre correva trafelato brandendo il suo orologino. E oggi io mi sento un po’ così, come il Bianconiglio perché sono davvero il ritardo ancora una volta con tutto, gli impegni, il lavoro, i post del blog… Ahimé! Mi domando se arriverà mai il momento in cui gli equilibri temporali esterni ed interni si riappacificheranno una buona volta…

(altro…)

Ciambella salata di Pasquetta

16871958297_86fe3ac359_b
 
Si dice: “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!”. E invece no, almeno per me, poiché con i “miei” io faccio solitamente sia Natale che Pasqua… ma la Pasquetta con gli amici, quella non me la leva nessuno!!!

(altro…)

Re-posting pastiera e tanti auguri!

17025642956_e7c6d315a9_b
 
Quasi in ritardo… ma, finalmente, arrivano anche i miei auguri di buona Pasqua.
Veloci, brevi ma sinceri e di tutto cuore.
Auguri!!!

(altro…)

Fettuccine alla vignarola

fettuccine alla vignarola
 
La pasta fresca è una preparazione che mi ha sempre affascinata, sin da bambina. Vedevo mia nonna preparare uova e uova di pasta fresca e stenderla con estrema maestria a colpi di mattarello in una sfoglia sottile, omogenea, perfettamente rotonda. Questa poi veniva distesa sul letto grande ad asciugare un po’, adagiata su una tovaglia pulitissima, in attesa di essere tagliata. Il taglio era il momento che mi coinvolgeva di più: mi mettevo seduta vicinissima al tavolo ad osservare concentrata quanto mia nonna fosse veloce e sicura nel ricavare delle fettuccine tutte dello stesso spessore a suon di regolari “zac-zac-zac” di coltello (anzi, di “coltella“, come la chiamava lei) sulla spianatoia.

(altro…)

Uovo barzotto su crema di asparagi e mandorle

Dai che la primavera è arrivata anche se, di tanto in tanto, stenta a farsi riconoscere.
Ma quando al mercato vedo dei freschi e rigogliosi asparagi, allora sì, la primavera per me è arrivata sul serio. E non c’è niente che faccia più primavera (per me) dei colori luminosi regalati da un piatto di uova e asparagi. Allora eccovi servita una mia proposta su come presentare questa bella accoppiata.
Per rendere più profonda questa intesa di gusti ci inseriamo le mandorle. Mandorle buone, di qualità, mandorle spellate, leggermente tostate e frullate finemente che vanno a nascondersi nella crema di asparagi regalando una nota di sapore davvero sorprendente.

Insomma le mandorle, a parte quelle scagliette birichine che si esibiscono sopra l’uovo, non si vedono tanto ma sono all’interno di questa crema soffice e saporita in cui il gusto degli asparagi è mirabilmente arrotondato da quello della mandorla, appunto.
Una preparazione assolutamente comfort-food, direi, per la leggerezza del piatto (cottura al vapore e senza grassi elaborati), per la fruibilità (preparazione senza glutine) e anche per il grande piacere nel mangiarlo dato dalle consistenze morbide.
Ché se poi andate a guardare è una ricetta anche “minimale” con giusto 3 ingredienti che però valgono molto di più di quel che sono presi singolarmente, e pare quasi strano che tre cosine così semplici regalino insieme tanto gusto!
E allora sù, con questa ricettina proviamo pure a partecipare a qualche contest, va’… 😉


Per 1 persona

1 uovo a temperatura ambiente
15 asparagi
20 g circa di mandorle
olio e.v.o.
sale & pepe

Riducete alcune mandorle a scaglie (che serviranno per la decorazione) e fatele tostare in una padella per pochi minuti facendo attenzione che non si scuriscano troppo. Poi tostate anche le altre mandorle, sempre a fuoco moderato, per alcuni minuti senza farle scurire troppo. Fatele raffreddare bene e quando sono fredde tritatele finemente.
Fate bollire l’acqua e quando bolle immergetevi l’uovo a temperatura ambienete e fatelo cuocere per 5 minuti. Toglietelo dall’acqua e immergetelo subito in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio per bloccargli la cottura.
Tagliate via dagli asparagi l’estremità legnosa del gambo poi lavateli delicatamente sotto l’acqua corrente. Quindi radunateli a mazzetto allineando le estremità e legateli con un elastico. Metteteli in piedi in una pentola alta con poca acqua, coprire con un coperchio, fate andare a ebollizione l’acqua e cuocete gli asparagi al vapore. Quando sono cotti disponeteli su un piatto per farli raffreddare un po’. Tenete da parte alcuni asparagi e i restanti tagliateli a pezzetti e metteteli in un bicchiere stretto e alto. Unite un po’ di acqua di cottura, un po’ d’olio e con un frullatore a immersione riduceteli ad una crema.
In una casseruola versate la crema di asparagi, un altro goccio d’olio, il sale e le mandorle tritate. Mescolate, mettete sul fuoco la crema, scaldatela bene per qualche minuto sempre continuando a mescolare e aggiungendo un po’ di acqua di cottura degli asparagi per aggiustarne la consistenza.
Versate la crema in una ciotola e adagiate gli asparagi interi. Sgusciate delicatamente l’uovo, tagliatelo a metà e disponete le due metà sulla crema. Aggiungete sale, pepe, un piccolo giro d’olio e le mandorle a scaglie.

Con questa ricetta partecipo al contest #CUCINACON di Sale&Pepe

Giusto per partecipare, eh! Però se volete (e lo gradirei moltissimo…) VOTATEMI, ma alla svelta perché il contest si chiude il 2 aprile!!! 😉 Grazie in anticipo a tutti quelli che lo faranno! Buon weekend!!! 🙂

Con questa ricetta partecipo anche al contest Per un pugno di mandorle di Cardamomo & co.

E infine, con questa ricetta aderisco alla raccolta Happy caLOWries sempre del blog Cardamomo & co. 😉
CONSIGLIA Frullato energetico