Ciambella salata di Pasquetta

16871958297_86fe3ac359_b
 
Si dice: “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!”. E invece no, almeno per me, poiché con i “miei” io faccio solitamente sia Natale che Pasqua… ma la Pasquetta con gli amici, quella non me la leva nessuno!!!

(altro…)

Re-posting pastiera e tanti auguri!

17025642956_e7c6d315a9_b
 
Quasi in ritardo… ma, finalmente, arrivano anche i miei auguri di buona Pasqua.
Veloci, brevi ma sinceri e di tutto cuore.
Auguri!!!

(altro…)

Torta di mandorle e carote di Vaniglia

 torta di mandorle e carote
Sono un po’ emozionata nello scrivere questo post e per due motivi. Il primo perché questa torta che oggi vi mostro è la prima ricetta che faccio tra quelle contenute nel meraviglioso libro sulle mandorle di Rossella Venezia. Il libro è “All’ombra dei mandorli in fiore – Un ricettario dolce e salato”. Il secondo è perché sono in attesa di mostrare tutto questo all’autrice e di sapere chissà cosa ne penserà!

(altro…)

Risotto alla birra

Adoro il riso.
Adoro la birra.
Non posso, per questo, non amarli insieme. 🙂
Ecco, dunque, spiegato il senso di questo risotto.
Perché in cucina capita, a volte, che alcuni piatti escano fuori così, come delle deduzioni elementari, semplici, spontanee.
Di spontaneo poi io ci avrei messo la salvia che ha un profumo intenso e rotondo, ma ho scoperto mio malgrado di non averla in casa – sigh! 🙁 – e ho dovuto ripiegare sul rosmarino dal sentore più penetrante e aspro, almeno secondo la mia percezione.
Ma il risotto è venuto buonissimo lo stesso (evviva!).
La prossima volta però ci riprovo con la salvia… 😉

Ingredienti
240 g di riso carnaroli
2-3 fette di pancetta tesa
33 ml di birra chiara… “buona” e non tanto amara
brodo vegetale q.b.
cipolla q.b.
30 g di formaggio morbido
parmigiano grattugiato q.b.
rosmarino o salvia
una noce di burro
olio e.v.o.
sale & pepe

In una padella rosolate, ma senza far bruciare, la pancetta tagliata a listarelle sottili, con il filo d’olio. Tenetela da parte. In una casseruola fate appassire la cipolla tritata finemente nel burro, poi versateci il riso, fatelo tostare e quindi iniziate a versare la birra un po’ alla volta. Cuocete continuando ad aggiungere la birra quando il riso si asciuga e una volta terminata la birra proseguite allungando con il brodo vegetale. Salate il riso. A metà cottura versate nel riso la pancetta e un rametto di rosmarino (o salvia). Terminate la cottura del riso aggiustando di sale e pepe. Quando il riso è cotto, spegnete la fiamma, unite il formaggio morbido e il parmigiano e mantecate. Gustatevi questo bel risotto saporito accompagnandolo con un bel brindisi di buona birra ben fresca. Alla salute! 😉

Nota: Se vi piace sentire un gusto un po’ più amaro potete usare una buona birra doppio malto con una nota un po’ più amarognola. Vedrete che si sentirà bene anche nel risotto.

…di sfide, divertimento e abbinamenti insoliti: una serata per Cirio

Ciao miei carissimi, come state? Io bene perché finalmente sono in vacanza da qualche giorno!!!
Ed oggi sono qui per raccontarvi di una serata speciale (quella del 2 luglio appena passato) che mi ha visto co-protagonista, con altri 15 food-blogger romani, dell’evento Galleria del sapore Cirio.

Praticamente sono stata contattata da Mariachiara (in arte Maricler), Digital Pr e foodblogger, che mi ha invitata a partecipare all’evento  Galleria del Sapore promosso da Cirio secondo lo slogan:

Quando arte e creatività in cucina si incontrano.
Potete immaginare quanto io sia stata felice e per molte ragioni, sia perché seguo da tempo e stimo molto Mariachiara ed è stato un grande onore essere stata scelta personalmente da lei per collaborare con un marchio così importante come Cirio, sia perché da tempo desideravo partecipare ad un evento foodie, poi perché in questo modo avrei avuto l’occasione di incontrare altri blogger, molti dei quali seguo e ammiro da tempo, infine perché avrei potuto mettermi all’opera in una cucina della prestigiosa Città del Gusto del Gambero Rosso di Roma alla presenza dello chef del Gambero Rosso Luca Ogliotti.
Lo chef Luca Ogliotti istruisce i blogger prima della sfida – Foto per gentile concessione di Cirio
Devo confessarvi che, essendo nuova a questo genere di partecipazioni, non è mancata una certa trepidazione, ma appena sono arrivata alla Città del Gusto e ho fatto il mio ingresso, ogni ansia si è letteramente dissolta. Ho trovato un ambiente familiare, sorridente, accogliente e divertente.
L’evento aveva la finalità di promuovere il connubio tra Arte e Cucina secondo Cirio e, personalmente, mi domandavo proprio come si potesse fare…
Poi ho capito che la sfida prevista per noi blogger, all’interno della serata, aveva esattamente questo scopo: noi blogger eravamo chiamati a sfidarci a suon di mestoli, fornelli e Polpa Più con le nostre Opere d’Arte, un piatto e una ricetta con cui dare espressione alla nostra creatività perché, in fondo, il gusto è un’intuizione a cui dare forma e sapore.
Per questo ciascuno si è ritrovato con una Artistic-Box contenente 2 ingredienti segreti, oltre alla sorprendente Polpa Più (ti vien voglia di mangiarla appena aperto il barattolino tanto è fresca e polposa!), con cui ideare il proprio piatto. Ovviamente avevamo la possibilità di scegliere altri ingredienti da una dispensa messa a nostra disposizione.
Le coppie di ingredienti erano diverse per ciascun partecipante e vi dico che quando ho guardato dentro la mia Artistic-Box ci sono rimasta secca!
Mi è toccato l’abbinamento: Mortadella + Zenzero + Polpa Più.
Mortadella e zenzero… volevo morire!!! 
Come accostarli? 
Ma soprattutto come caspita usare ‘sta bella mortadellotta intera da mezzo chilo e più che mi ritrovavo???
E il timer era partito e io lì che guardavo il mio cestino e guardavo e la dispensa facendo avanti e indietro e dicendo tra me e me: “No… Boh! Uhmm… no, no…” e tutti gli altri erano già all’opera!!!
Alla fine, cercando di recuperare un po’ di lucidità mentale, ho deciso di appoggiarmi ad un piatto tradizionale italiano (gli spaghetti con le polpette, per intenderci) e di rivisitarlo utilizzando i miei Fantastici Tre! 😉
Ed ecco la foto del piatto finito, le mie Chitarrine con polpettine di mortadella e zenzero!
Chitarrine con Polpa Più e polpettine di mortadella e zenzero – Foto per gentile concessione di Cirio
Per la ricetta però dovrete pazientare qualche altro giorno, ma presto arriverà! 😉
Vi dico intanto che il piatto era buono, sì, sì, buono buono e meno male, sennò non avrei saputo come chiedere scusa allo chef per l’assaggio di qualcosa di terribile… 😛
Per un’ora tutti abbiamo lavorato con concentrazione e tenacia e devo dire che tutti i piatti creati sono stati sorprendenti. E’ stato bellissimo vedere come ciascuno ha espresso e interpretato in modo peculiare e  personale gli abbinamenti scelti, sia quelli più tradizionali e fortunati, sia quelli più inusuali… 😉
Ci ha tenuto compagnia, nell’opera di creazione artistica, l’emergente e bravo 9Periodico che ha reinterpretato nella pittura il suo binomio Arte e Cucina per Cirio.
9Periodico crea la sua opera d’arte per Cirio – Foto per gentile concessione di Cirio
Ovviamente abbiamo poi concluso la serata con una gradevolissima e ottima cena e con la proclamazione dei tre “vincitori”. Primo classificato: Chiara di Cucinando con mia sorella (bravissima!!!), secondo: Raffaele di Il crudo e il cotto e terzo: Luca di Per un pugno di capperi. Complimenti ai vincitori e a tutti partecipanti!
I food-blogger romani della #GalleriadelsaporeCirio – Foto per gentile concessione di Cirio
Ed eccoci giunti al termine sempre sorridenti e soddisfatti per la bella, gradevole e divertente serata vissuta in allegria e con spirito di squadra, tutti insieme per una Galleria del Sapore ricca di gusto e creatività!
Un saluto da (e a…) tutti i blogger della #GalleriadelsaporeCirio!!!
Valentina
* * *
P.S: Vi lascio qui sotto tutti i link mediante i quali potete seguire la #GalleriadelsaporeCirio sui vari social network.
Vi ricordo che questa sera, 9 luglio, ci sarà l’ultima tappa dell’evento Galleria del sapore Cirio a Napoli, allora facciamo un “in bocca al lupo” e un augurio di sano e sincero divertimento a tutti i food-blogger napoletani! 🙂

CONSIGLIA Torta di mais