Muffin al polline e sciroppo d’acero

muffinpolline
 
La scorsa estate sono stata alcuni giorni in vacanza in montagna in Abruzzo e ho approfittato per andare a comprare il miele direttamente da un apicultore del luogo. Curiosando tra le tante meraviglie in vasetto (miele di diverso tipo, colora e consistenza, vasetti di miele alla frutta, di miele e cioccolata, di miele e frutta secca ecc.) l’occhio mi è caduto su un curioso vasetto contenente dei granuli. Chiedo e mi dicono che è polline, in vendita, che si mangia, che fa anche bene alla salute!

(altro…)

Plumcake con yogurt, mandorle e cocco

E arriva il mio primo dolce allo yogurt. Non che non ne avessi mai fatti prima, eh, ma quelli provati o assaggiati – perché fatti da altri – in passato non mi avevano mai convinto del tutto.

Spesso le torte allo yogurt sono molto umide, e io non ho niente in contrario verso le torte un po’ umide nella consistenza – vedi infatti la mia torta di mele preferita, o anche la golosissima torta caprese – ma se l’umidità è anche collosa e appiccicosa (come tanti dolci allo yogurt sanno essere), allora mi piace di meno. 🙁
Questo cake invece è soffice ma asciutto, con quel perfetto equilibrio tra friabilità e spugnosità, niente affatto umido né colloso, né appiccicoso. Una vera delizia adattissima alla colazione (ma anche alla merenda, dai!) che ti mette pure il buonumore tanto è bello e… solare, direi! 🙂
Non posso mostrarvi l’interno perché l’ho preparato per regalarlo (pareva brutto tagliarlo prima :P) ma ho potuto assaggiarlo al fianco di una tazza di tè… semplicemente perfetto!
Ovviamente essendoci lo yogurt contiene lattosio, ma se c’è qualche intollerante inviterei a provare una variante sostituendo lo yogurt con del latte di mandorla o del latte di cocco, quel tanto che basta per ammorbidire la consistenza dell’impasto ma senza farlo diventare liquido.
Direi che si presenta anche molto bene nell’aspetto e se vedete in fondo alla pagina se ne possono fare anche delle tortine più piccole che risulteranno molto carine. :)))

Ingredienti:
200 g di farina
150 g di zucchero
3 uova
80 g di olio di semi
1 vasetto di yogurt naturale (circa 120 g)
100 g di farina di cocco
130 g di mandorle spellate
1 bustina di lievito
per decorare:
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di farina di cocco
1 manciata di mandorle a scaglie

Tostate leggermente le mandorle per 4 minuti in forno a 180°. Fate freddare bene e poi tritatele finemente. Tostate leggermente anche le scaglie di mandorle che serviranno per la decorazione.
In una ciotola sbattete le uova facendole diventare chiare, gonfie e spumose. Unite lo zucchero e sbattete ancora energicamente. Poi inserite la farina e mescolate. Quando il composto inizia a stringersi troppo unite l’olio e lo yogurt. Mescolate per amalgamare bene poi inserite la restante farina e il lievito. Alla fine mettete il cocco, le mandorle tritate e incorporate in modo uniforme nell’impasto. Se vedete che avete difficoltà a lavorarlo diluitelo con un po’ di latte. Versatelo quindi in uno stampo rivestito con carta-forno e cuocete in forno caldo a 180° per 40 minuti circa. Controllate però la cottura già dopo mezz’ora infilando uno stecchino nel centro. Quando il plumcake è pronto toglietelo dal forno, fatelo intiepidire, poi estraetelo delicatamente dallo stampo con l’aiuto della carta forno e fatelo raffreddare su una gratella. Scaldate un po’ il miele in modo da renderlo più liquido e spennellatene uno strato sottile sulla superficie del dolce. Rivestite con le scaglie di mandorle e poi con cocco.
Se volete una presentazione diversa, ad esempio in formato monoporzione, allora potete cuocere l’impasto dentro a degli stampini da muffins. Guardate come sono graziosi! 😉
Ovviamente, in questo caso, si riduce il tempo di cottura e basteranno infatti 20-25 minuti al massimo. Quando i dolcetti sono pronti fateli raffreddare e poi decorateli sempre col miele, mandorle e cocco.
Buona preparazione e buona colazione a tutti! 🙂

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette: Il piacere di fare colazione del blog “Le padelle fan fracasso”. 🙂

Messaggio di ottobre

Non chiedetemi cosa è successo e per quale motivo è ormai dalla fine del mese di settembre che non ho aggiunto alcuna una nuova ricetta…
Dico, non chiedetemelo non perché io non sappia cosa rispondervi, ma perché l’elenco delle motivazioni è così banale ché sembra davvero senza valore giustificativo.
Eppure il tempo è scivolato via così liquido ché non so capacitarmene…
E mamma mia, questi discorsi li sentivo sempre da mia nonna e a tutt’oggi dalle mie zie!
Mi sa che è la vecchiaia che, ormai, incombe inesorabilmente anche su di me…
Vabbè insomma, in una sconcertante normalità di vita, è successo quel che solitamente succede sempre: lavoro, qualche impegno extra, influenza, difficoltà nel tornare in salute, pc rotto e dieta.
Ora, il lavoro ha ripreso i suoi ritmi regolari, gli impegni extra quasi, l’influenza sembra passata, io sto sopravvivendo agli ultimi colpi che essa cerca di infliggermi da lontano, la dieta è stata interrotta, il pc invece è ancora guasto…
Questo è un problema che va risolto con una certa urgenza sennò davvero diventa difficilissimo postare qualsiasi cosa.
Comunque la cosa più importante di tutte è riprendere a cucinare per benino e, appunto, ciccia per la linea!
Tre o quattro chili in più non saranno un gran guaio, no?
E allora ci vediamo prestissimo, davvero!
Intanto per non lasciarvi proprio a bocca asciutta vi copio-incollo qui sotto la ricetta dei miei primi muffins che ho pubblicato giusto giusto un anno fa.
Scelgo questi muffins perché in un certo modo mi hanno portato fortuna nel corso del primo anno del blog, chissà allora se non siano di nuovo una promettente ricetta  per ripartire alla grande!
Ciao!
😉

– – – – – – – – – – – – – – – –

Muffins rum & pera

Per 6-8 muffin
180 g di farina
140 g di zucchero
60 g di burro
1 uovo
100 ml di latte
4 cucchiai di rum
1 pera (io ho usato la williams rossa)
mezza bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero di canna

Sbucciate la pera, che dovrà essere di giusta maturazione, e tagliatela a pezzettini. 
In un pentolino mettete la pera con due cucchiai di zucchero e mettete sul fuoco. 
Quando lo zucchero inizia a squagliarsi aggiungete i due cucchiai di rum e fate cuocere a fiamma bassa per alcuni 2 minuti. Spegnete e fate raffreddare.
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, ponetelo in una ciotola e montatelo con la frusta elettrica.
Poi aggiungete lo zucchero, poi l’uovo e il latte e mescolate bene il tutto sempre con la frusta.
Unite quindi la farina e il lievito setacciati e un pizzico di sale. 
Quando il composto è ben amalgamato, unite la pera e incorporatela nell’impasto mescolando con un cucchiaio. 
Prendete gli stampi per i muffins (io ho usato lo stampo di silicone) e versate l’impasto però senza riempire completamente gli stampini.
Spolverizzate la superficie con un po’ di zucchero di canna.
Inserite in forno caldo a 180° e cuocete per 20 minuti. 
Fate raffreddare bene i muffins prima di servirli.

Muffin carote & mandorle – SETTEMBRE

Sono in ritardo, lo so!
In questo periodo ho solo fatto dolci da dedicare a situazioni esterne a casa mia, con grande disappunto di mia madre che continua a dire: “In casa i nostra i dolci noi li vediamo solo passare!”.
E con i numerosissimi impegni di questo settembre carico di promesse e sorprese – un po’ di tutti i tipi – sono arrivata a fine mese senza aver fatto i muffins!
Da tempo avevo deciso di cimentarmi in muffins con mandorle e carote ma non avevo mica pensato alla ricetta precisa… Ho appena provato a rimediare in fretta e furia mancando pochissimo allo scadere del mese e questo è il risultato.
Dolcetto, semplice, rustico, poco dolce e senza burro, direi che va benone allora, così come peccatuccio di gola è proprio piccolo piccolo.
Comunque ho notato una cosa… è più buono mangiato il giorno dopo, come se, riposando, il muffin legasse di più i sapori.
Solo non sono soddisfatta della foto ma nella frettissima le cose non possono riuscire sempre bene, no?
Ho scattato di sera, al chiuso sotto una bruttissima luce artificiale che non mi ha permesso di tirare fuori di meglio. Eh vabbè… accontentiamoci, va’! 😉

Ingredienti per 8 muffins
100 g di farina (io ho fatto 50 g di farina 00 e 50 g di farina di grano saraceno)
80 g di zucchero
60 g di mandorle
70 g di olio
3 carote
2 uovo
mezza bustina di lievito
1 pizzico di sale

Nel robot da cucina tritate molto finemente le mandorle e tenetele da parte. Frullate anche le carote senza far rimanere pezzettini più grandi. Sbattete con la frusta le uova insieme allo zucchero e il sale, poi unite l’olio. Gradualmente aggiungete la farina setacciata (o le farine) e il lievito continuando a sbattere con la frusta. Quando il composto è bel amalgamato unite le carote e le mandorle e incorporatele mescolando con un cucchiaio. Versate il composto negli stampi da muffins e cuocete in forno caldo a 180° per circa 50 minuti.

Muffin cioccolato e frutti di bosco – AGOSTO

Ciao a tutti!
Come sapete sono in vacanza, ma mica potevo lasciarvi senza la ricettina per il MUFFIN del MESE di agosto… allora ho pensato di programmare la pubblicazione di questo post. 😉
Come vedete dalla foto questi graziosissimi muffins assomigliano molto alla mia torta di compleanno del post precedente e infatti ne rappresentano la versione mini.
Sono carini, no?
Dai, dai, dite la verità, che solo a guardarli viene voglia di prepararli e mangiarli in un sol boccone! 🙂
Se volete renderli ancora più golosi vi consiglio di:
– ricoprirli interamente con il cioccolato fuso, anche lateralmente,
– aggiungere qualche altro frutto sulla glassa di cioccolato,
 e poi, quando tutto è ben solidificato,
– dare una leggerissima spolverizzata di zucchero a velo sulla frutta in superficie…
Allora a presto (dato che tra poco si tornerà al lavoro – ahinoi! – e alle frenetiche attività quotidiane) e buona fine estate a tutti!
🙂

Ingredienti
120 g farina
80 g zucchero
1 uovo
50 g burro
20 g cacao 
1 goccio di latte
mezza bustina di lievito
1 cucchiaino scarso di bicarbonato
100 g cioccolato fondente
200 g di frutti di bosco (more, lamponi, ribes e mirtilli)

Pulite delicatamente i frutti di bosco e lasciatene un po’ da parte per la decorazione esterna.
In una ciotola sbattete con la frusta l’uovo e lo zucchero fino a ottenere una consistenza spumosa.
Unire la farina setacciata, il bicarbonato e il cacao e continuate a sbattere con la frusta.
Man mano che l’impasto si solidifica troppo aggiungete il latte.
Unite il burro ben ammorbidito a temperatura ambiente e fate in modo che si amalgami bene nel composto. Infine unite anche il lievito e quando è ben incorporato versate nella ciotola i frutti di bosco e mescolateli delicatamente nell’impasto con l’aiuto di un cucchiaio.
Sempre con il cucchiaio versate il composto negli stampini da muffins imburrati e infarinati.
Non riempiteli completamente ma arrivate fino poco sopra la metà poiché l’impasto crescerà parecchio in cottura.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 20 minuti poi a 160° per circa altri 10 minuti. Sorvegliate comunque la cottura controllando con uno stecchino.
Estraete dal forno, fate raffreddare un po’ poi togliete il dolcetti dagli stampini e fateli raffreddare completamente
Per la copertura sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, versatelo sopra i muffins lasciando che il cioccolato coli lungo i bordi del dolce.
Quando il cioccolato è ancora caldo disponete sopra i frutti di bosco rimasti e mettete in frigorifero per far solidificare più in fretta.(Se li fate in inverno non ci sarà bisogno di metterli in frigorifero perché il cioccolato solidificherà facilmente a temperatura ambiente)
Servite i muffins a temperatura ambiente.

CONSIGLIA Torta di mais