Lasagna-raviolo al carasau

Inutile dire che sono sfatta, distrutta, mezza morta dalla stanchezza e dalla miriade di cose da fare e questioni importanti e per di più urgentissime da sbrigare senza rinvii… E mangio quello che trovo, senza misura, senza cucinare, o già cucinato, velocemente, persino in piedi, o camminando.
Con questo gran da fare (non sto a dirvi ora i motivi per non tediarvi), voi capite bene che questo silenzio è conseguenza del fatto che i miei fornelli stanno spenti da un po’ e attendono di essere riattivati.
L’unica occasione di rimetterli in funzione è stata la preparazione domenicale super-rapida di questa finta lasagnetta ricotta e spinaci al carasau. Ma parlo di domenica della scorsa settimana…
E vabbè, meglio un piccolo post in ritardo e con una facile ricetta che niente, si capisce.
Vi ricordate i cannelloni che vi avevo mostrato tempo fa? Ecco, stavolta non c’avevo neanche il tempo di fare il sugo, perciò ho assemblato gli ingredienti sotto forma di lasagna. La lasagna più veloce del web!
Anche la foto è very-fast e si capisce pure vedendola ché non c’ho potuto perdere tempo, intendo.
Che dire… verrà il tempo della calma, verrà sì sì che verrà, perché ce ne ho proprio un bisogno infinito!!!
Comunque giusto per informarvi… risultato: ottimo! 🙂

Ingredienti
Alcuni fogli di pane carasau
acqua calda
500 g di spinaci freschi e puliti
300 g ricotta
1 uovo
besciamella (vedi qui)
un pezzo di formaggio (io ho usato della fontina)
60 g di parmigiano grattugiato
noce moscata
sale

Preparate la besciamella con le indicazioni che trovate in questa ricetta.
Cuocete gli spinaci in una pentola con mezzo bicchiere d’acqua. Scolateli, fateli raffreddare e, senza troppo strizzarli, tritateli un po’ al coltello.
In una ciotola sgranate bene la ricotta con una forchetta e montatela un po’ a crema. Aggiungete gli spinaci tritati, un uovo, sale, noce moscata, un po’ di parmigiano e mescolate bene. Fate riposare in frigorifero per un po’, diciamo il tempo che gli spinaci e la besciamella si freddino.
Scaldate l’acqua in una ampia padella e quando è calda immergetevi uno alla volta i fogli di pane carasau facendoli stare in immersione per 6-8 secondi.
Cospargete un po’ di besciamella sul fondo di una teglia, ricoprite con uno strato di carasau ammollato poi ricoprite bene con il composto di ricotta e spinaci. Spolverate sopra il parmigiano e della fontina grattugiata grossolanamente. Coprire con un altro foglio di pane carasau, poi besciamella, farcia di ricotta e spinaci, parmigiano, fontina e così via per 3 o 4 strati.
Mettete in forno già caldo a 180°-200° per una mezz’oretta circa. Fate gratinare un po’ la superficie del formaggio prima di toglierla dal forno.

Cannelloni di pane carasau

Qualche giorno fa aprendo la dispensa ho di nuovo visto la confezione di pane carasau comprato in Sardegna alla fine della scorsa estate e mi sono detta:
Vale, che sia giunto il momento di aprirlo e mangiarlo, forse?“.
Che già da quando l’avevo comprato pensavo:
con questo qui io ci faccio qualcosa di buono, tipo i cannelloni o le lasagne…“,
ma rinviavo e rinviavo e rinviavo.
Domenica ho fatto tacere gli indugi et voilà!
Eccoli, belli e buonissimi oltre ogni aspettativa e con grande sorpresa anche da parte di mia mamma.
E soprattutto… requisito che qui in Appetitosando va per la maggiore… facilissimi da preparare!
Unico problema, la fragilità del pane carasau, per questo vi consiglio di maneggiarlo con delicatezza.
Io fortunatamente avevo una confezione in scatola di cartone rigido che praticamente mi ha mantenuto intatte tutte le sfoglie con tanto di traversata marittima dalla Sardegna a Roma.
Le sfoglie, come forse sapete, sono circolari o semicircolari e allora ho creato un cannellone con un quarto di sfoglia, ma ora vi spiego per benino come ho fatto… 🙂

Per 8 cannelloni 
2 sfoglie intere di pane carasau (o 4 mezze sfoglie)
brodo vegetale leggero caldo (o acqua calda)

Per il ripieno
400 g di ricotta
400 g di spinaci
2 uova medie
parmigiano grattugiato q.b.
noce moscata q.b.

Per il sugo e il condimento
400 g di besciamella (cliccate qui per la ricetta!)
parmigiano grattugiato q.b.
350 g di pomodori pelati
cipolla, sedano, carota
olio e.v.o.
sale

Pulite e lessate gli spinaci, scolateli e fateli raffreddare, poi strizzateli togliendo l’acqua in eccesso e tagliateli bene con un coltello.
Preparate secondo le vostre abitudini il sugo di pomodoro con i pomodori, olio, sale e gli odori.
Preparate la besciamella secondo le indicazioni che trovate qui!
In una ciotola lavorate con una forchetta la ricotta, unite gli spinaci e mescolate. Mettete sale, noce moscata e uova e lavorate bene il composto facendo amalgamare tutti gli ingredienti. Livellate l’impasto nella ciotola, copritelo con la pellicola trasparente a contatto e mettetelo a riposare per un’ora in frigorifero.
Versate in un’ampia teglia il brodo bollente e immergetevi per pochi secondi (6 o 7 basteranno!) la sfoglia di carasau. Estraetela delicatamente scolandola con l’aiuto di due palette e adagiatela su un piano di lavoro ben pulito. Lasciatela inumidirsi per 1 o 2 minuti. 
Ricavate quindi 4 spicchi di pasta dalla sfoglia intera tagliandola con un coltello. La sfoglia dovrà risultare morbida e maneggevole ma non dovrà rompersi, altrimenti significa che l’avete lasciata troppo in ammollo.
Disponete il ripieno di ricotta e spinaci lungo uno dei due lato dritti dello spicchio e arrotolate facendo fare un giro al cannellone. Tagliate la pasta in eccesso e usatela per tappare il fondo stondato che vi avrà lasciato parte del ripieno scoperto. Così evitiamo di buttare la pasta eccedente o evitiamo di arrotolare troppa pasta su sé stessa, ché poi darebbe un risultato troppo pastoso e gommoso al cannellone. Preparate così tutti i cannelloni. Prendete poi una teglia e sporcate il fondo con un po’ di besciamella e sugo. Adagiate i cannelloni vicini l’uno all’altro, poi coprite con la besciamella, il sugo e ricoprite col parmigiano. Mettete in forno caldo a 200° per 20 minuti.
Provateci! Sono molto più semplici di quanto non sembri. Potete persino cuocere gli spinaci e preparare il sugo in anticipo così la preparazione sarà anche più rapida al momento! 😉
CONSIGLIA Crostata di albicocche