Torta ai 3 frutti (nascosti) …e buon compleanno! :)

Un po’ di giorni fa ho festeggiato due compleanni importanti: il mio e quello di Appetitosando! 🙂
Per l’occasione volevo un dolce speciale, una torta buona, bella, importante! Perciò mi sono messa a girare per librerie alla ricerca di un qualche bel libro di ricette di torte ché io a casa avevo più che altro libretti su dolci rustici, casalinghi, tutti buonissimi, sì, ma non molto adatti ad un festeggiamento con le candeline. 😉

Ovviamente, l’altro requisito indispensabile era che fossero ricette facili o mediamente facili, poiché non avrei avuto il tempo di fare una prova e non potevo permettermi di preparare una torta difficile con il rischio di non ottenere un buon risultato.
Dopo tanto cercare, la mia scelta è caduta sul libro Torte e cupcake di Marina Neri edito da Gribaudo.
E’ un libro mooolto carino, illustrato, non tanto grande, ma con parecchie ricette, belle, interessanti e fattibili!!! 🙂 Una volta scelta la torta però, sono passata a rielaborane un po’ la ricetta… eh sì, perché, come spesso mi capita, di fronte ad una ricetta mi prende la smania di fare sempre qualche aggiustamento, come se sentissi che quella preparazione è per me un abito che può calzarmi a pennello solo con qualche giusto e lieve ritocchino, ecco! 😉 Per dirvi, quindi, che quella che vedete qui sotto non è identica alla ricetta originale ma ha, appunto, subìto alcune modifiche, principalmente nelle dimensioni e nel ripieno (per capirci l’originale ha 4 livelli e ha la panna all’interno, io invece l’ho fatta a 3 livelli, con la crema pasticcera e la bagna…).
Tralasciando le mie strane manìe vi consiglio, in caso vi servisse una qualche bella idea per un dolce, di dare un’occhiatina al libro. 😉

Il dolce non è difficile da fare ma la preparazione è indubbiamente un po’ lunga. Mi piace molto come torta da usare nel periodo estivo poiché ha il tocco goloso del cioccolato (ma non troppo) e ha la freschezza, la dolcezza e il profumo della frutta all’interno (banane, ananas e lamponi).
Una vera scoperta, una vera delizia! 😉

Ingredienti per la base della torta
300 g di farina
200 g di zucchero
120 g di burro morbido
125 g di yogurt alla banana
200 g di banane mature sbucciate
2 uova grandi
1 bustina di lievito per dolci
mezzo cucchiaino di bicarbonato
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

In una ciotola mescolate la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e il bicarbonato, mescolate e poi unite le uova, lo yogurt, le banane precedentemente schiacciate, la vanillina e il burro morbido. Amalgamate il tutto con l’aiuto di una frusta elettrica. (Io ho incorporato gli ingredienti molli uno alla volta).
Versate il composto in una teglia antiaderente ben rivestita con carta-forno (ideale sarebbe uno stampo apribile), cuocete in forno ben caldo a 180° per 20-30 minuti fino a quando la superficie sarà dorata. Controllate la cottura inserendo uno stecchino di legno che dovrà uscire asciutto. Se si scurisce troppo abbassate la temperatura a 160°. Quando è cotta togliete dal forno, fate intiepidire un po’, togliete la base dallo stampo e fate freddare bene su una gratella. Quando sarà ben freddo tagliate la torta orizzontalmente ricavandone 3 dischi.

Ingredienti per la farcitura
4 tuorli
500 ml di latte
120 g di zucchero
40 g di farina

1 stecca di vaniglia
250 g di ananas in scatola senza zucchero
200 g di lamponi freschi
150 g di noci sgusciate e tritate grossolanamente
un po’ di sciroppo di acqua e zucchero

Preparate la crema pasticcera con la ricetta che trovate qui. Fatela raffreddare bene prima di farcire la torta.
Fate scolare l’ananas e tagliatela a pezzettini, conservando il succo. Pulite delicatamente i lamponi, tagliateli a metà e un po’ di questi (circa 80 g) passateli al passa-verdure per ricavarne polpa e succo ed eliminare i semini. Aggiungete a questa purea di lamponi alcuni cucchiai di sciroppo.
Adagiate la base della torta su un foglio di carta forno (vi sarà utile per spostarla dopo averla farcita), bagnate un po’ il disco di pasta con il succo d’ananas, ricoprite con uno strato di crema e poi uno strato di ananas a pezzetti. Coprite con disco centrale di pasta e premete bene ma delicatamente con i palmi delle mani, su tutta la superficie. Bagnate con il succo di lamponi tutta lo strato, poi ricoprite con la crema e adagiatevi sopra i lamponi tagliati a metà. Coprite con l’ultimo strato di torta e premete per far aderire bene i livelli della torta. Mettete in frigorifero per un’ora.

Ingredienti per la ricopertura
350 g di cioccolato fondente
70 g di burro morbido
130 g di yogurt naturale non zuccherato
250 g di zucchero a velo
cacao in polvere q.b.

Togliete il dolce dal frigorifero. Tagliate il cioccolato a pezzi e scioglietelo a bagnomaria, facendo attenzione a non far arrivare a ebollizione l’acqua. Quando il cioccolato è tutto ben sciolto, spegnete la fiamma, unite il burro ben morbido e mescolate facendo intiepidire il tutto per qualche minuto. Unite lo yogurt continuando a mescolare, quindi lo zucchero a velo setacciato. Dovrete ottenere una crema morbida. Ricoprite tutto il dolce con la crema di cioccolato aiutandovi con una spatola per livellare bene la superficie superiore e quella laterale. Fate aderire al bordo laterale le noci tritate e guarnite la superficie con una spolverata di cacao in polvere. Tenete in frigorifero un’oretta poi tenetela un po’ a temperatura ambiente prima di servirla. (Se usate la panna invece sarà il caso di tenerla in frigorifero per tutto il tempo).

Torta di cioccolato e frutti rossi (…remembering birthday)

Navigando nel web, in giro per food-blog, ho scoperto il simpatico blog Le ricette di Anna e Flavia, due sorelle appassionate di cucina, in particolare della loro amata cucina napoletana. E guarda caso Anna e Flavia hanno pubblicizzato, in un recente post, il loro contest “La torta di compleanno”.
Il contest nasce con l’idea di festeggiare il compleanno del loro blog e quale migliore occasione per me – io mi sono detta – di partecipare se non proprio con la torta che ho preparato per il 1° compleanno di Appetitosando?!?!?!?!
Allora ecco che ve la presento di nuovo: un dolce capolavoro di bontà! :)))

Ingredienti
350 g farina
270 g zucchero
3 uova
150 g burro
50 g cacao 
1 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
2 cucchiaini di bicarbonato
450 g di frutti di bosco (more, lamponi, ribes e mirtilli)
200 g di cioccolato fondente (max al 70%)
2 noci di burro

Pulite delicatamente i frutti di bosco, e una parte di questi (180 g circa) lasciateli per la decorazione della torta.
In una ciotola capiente sbattete con la frusta le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto soffice, chiaro e spumoso. Unire la farina setacciata, il bicarbonato e il cacao e continuate a sbattere con la frusta.
Man mano che l’impasto si solidifica troppo aggiungete un po’ di latte.
Unite il burro ben ammorbidito a temperatura ambiente e sbattete ancora facendo in modo che si amalgami bene nel composto. Infine unite anche il lievito e quando è ben incorporato versate nella ciotola i frutti di bosco e mescolateli delicatamente nell’impasto con l’aiuto di un cucchiaio o di una spatola.
Versate tutto in uno stampo da 27-28 cm precedentemente imburrato e infarinato.
Spianate il composto e livellate bene la superficie e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti, poi a 160° per altri 15 minuti circa. (Se la teglia è più grande probabilmente il dolce cuocerà in meno tempo, perciò sorvegliate la cottura controllando dopo i primi 30 minuti con la prova dello stecchino).
Estraete dal forno, fate raffreddare un po’ poi togliete il dolce dallo stampo e fatelo raffreddare del tutto su una gratella.

Per la copertura sciogliete il cioccolato fondente con due noci di burro a bagnomaria, versatelo sopra la torta e stendetelo sulla superficie con l’aiuto di una spatola lasciando che coli lungo i bordi del dolce.
Quando il cioccolato è ancora caldo disponete sopra i frutti di bosco rimasti e mettete in frigorifero per far solidificare più in fretta. Servite la torta a temperatura ambiente.

Con questa ricetta partecipo al contest “Happy Birthday Le Ricette di Anna e Flavia”

La più bella delle crostate

Non è un deja-vu, state tranquilli… sono io che ri-posto questa bellissima crostata di frutta in occasione della partecipazione al contest Mani in pasta – Crostate e Crostatine del blog “…la cultura del frumento“. 😉
Un contest dove in gara ci sono le crostate e altre robe simili quindi dove protagonista è la mia amata pasta frolla. Qui vado con il classico dei classici, una crostata famosa, buona e bellissima.
Eh sì, e poi a me questo dolce mette il buon umore prima di tutto perché è friabile, soffice, carnoso, succoso, colorato e vivace!
Mi piace usarlo spesso anche come dolce di compleanno, soprattutto nei mesi estivi perché la frutta estiva è così bella e colorata che rende un bellissimo effetto, esteticamente parlando, non vi pare?

Per la frolla
300 g di farina
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
scorza grattugiata di mezzo limone
un pizzico di sale

Disponete sul piano di lavoro la farina e praticate un foro nel centro, cioè prepariamo la fontana.
Nella fontana aggiungete lo zucchero, il pizzico di sale, la scorza di limone, l’uovo e il tuorlo.

Con l’aiuto di una forchetta sbattete i tuorli incorporando via via le polveri che formano la fontana.
Quando l’impasto con le uova ha acquistato un po’ di compattezza lasciate la forchetta e continuate a impastare con le mani. Aggiungete il burro freddo a pezzetti e incorporatelo nell’impasto lavorandolo velocemente. Quando avete ottenuto un bel panetto omogeneo, dategli la forma di palla schiacciata.
Avvolgetelo in un foglio di carta-forno e lasciatelo riposare per 1 ora in frigorifero.
Togliete la frolla dal frigorifero e stendetela con l’aiuto di un mattarello.
Mettetela nello stampo da crostata e bucherellatela. Cuocete il guscio di frolla senza ripieno, ma per non far gonfiare la pasta, copritela con un foglio di carta–forno e mettetevi sopra dei fagioli secchi. Per la cottura usate il forno a 180° già caldo e controllate la cottura già dopo 20 minuti. Fate raffreddare.

Per la crema pasticcera

4 tuorli
500 ml di latte
120 g di zucchero
40 g di farina
1 stecca di vaniglia

Incidete con il coltello la bacca di vaniglia e mettetela in una pentola con il latte e fate bollire.
Togliete dal fuoco e lasciate per alcuni minuti la vaniglia in infusione nel latte perché lo aromatizzi bene.
In una ciotola sbattete con una forchetta i tuorli con lo zucchero, poi unite anche la farina e amalgamate il tutto. Togliete la bacca di vaniglia e versate poco alla volta il latte nel composto di uova, zucchero e farina.
Quando è tutto mescolato ritrasferite tutto nella pentola, rimettete sul fuoco e fate cuocere la crema a fiamma moderata, per 10-15 minuti,  mescolando continuamente affinché non si attacchi.
Quando la crema è pronta (cuocendo si sarà rappresa), spegnete la fiamma, trasferite la crema in una ciotola ampia e fatela raffreddare un po’ mescolandola. Per farla raffreddare completamente senza che si formi la pellicina in superficie coprite la crema con la pellicola trasparente a contatto.

Preparazione dell’intero dolce
guscio di frolla
crema pasticcera
preparato per gelatina
…e frutta a vostra scelta, io ho usato:
pesche sciroppate
kiwi
ananas
more
lamponi
Quando la crema e il guscio di frolla sono ben fredde iniziate a comporre il dolce. Distribuite e stendete uno strato di crema uniforme sul disco di pasta.
Sbucciate, lavate ecc. la frutta che volete usare per ricoprire il dolce e tagliate a fettine o spicchi regolari la frutta più grande. Disponete a cerchi concentrici stando attenti a non lasciare spazi vuoti. La crema deve essere coperta completamente dalla frutta.

Per far conservare bene la torta e non far annerire né seccare la frutta preparate un po’ di gelatina, secondo le indicazioni sulla confezione. Spennellate il preparato ancora liquido su tutta la superficie facendola penetrare bene negli angolini. Mettete in frigorifero per qualche tempo. Servite poi a temperatura ambiente.

Con questo post partecipo, come dicevo al contest Mani in pasta – Crostate e Crostatine del blog “…la cultura del frumento“. 😉

Torta improvvisata: cioccolato e nocciole per un dolce compleanno!!!

Questo è un post più veloce della luce!!!
Oggi è il compleanno di una cara e giovane amica ed ecco qui che, appena sono tornata dal lavoro, ho deciso di prepararle una torta per l’occasione.
Detto.
Fatto.
Fotografato al volo!
Il profumo è inebriante, davvero.
Spero sia buonissima!!! (Vi farò sapere…)
Ora vi saluto che devo andare da Benedetta… AUGURIIIII!!!!

Per la base (tortiera 24 cm di diametro)
5 uova
120 g di farina (potete usare anche 80 g di farina e 40 g di fecola)
100 g di nocciole sgusciate
40 g di cacao amaro in polvere
150 g di zucchero (se vi piace poco dolce altrimenti mettetene un pochino in più)
150 g di burro
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale


Per la decorazione
100 g di cioccolato fondente
1 noce di burro


Tritate finemente col mixer metà delle nocciole, l’altra metà tritatele grossolanamente al coltello e tenete da parte.
Separate i tuorli dagli albumi di 3 sole uova e, con le fruste elettriche montate a neve gli albumi con un pizzico di sale.
Dentro una ciotola lavorate con una forchetta il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Quando è diventato una crema unite lo zucchero e continuate a lavorare.
Aggiungete le 2 uova intere e i 3 tuorli e amalgamate bene l’impasto che dovrà sempre mantenere la consistenza di una soffice crema.
Ora incorporate la farina setacciata, il lievito setacciato e il cacao setacciato mescolando bene l’impasto. Infine unite gli albumi montati mescolandoli con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Infine aggiungete le nocciole e continuate a mescolare delicatamente per incorporarle.
Versate il tutto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocete a 180°C per 20 minuti e poi a 160°C per altri 10 minuti. Estraete dal forno e dalla teglia.
Fate intiepidire poi sciogliete il cioccolato a bagnomaria col burro e decorate la superficie della torta.

Per una variante ancora più golosa
Prima di decorare il dolce, fatelo raffreddare bene, poi tagliatelo a metà orizzontalmente ottenendo due strati e farcite l’interno con una crema di cioccolato.

Per la crema al cioccolato
100 g di cioccolato fondente
50 ml di panna

Grattugiate il cioccolato. In un pentolino portate a ebollizione la panna senza però farla bollire. Toglietela dal fuoco e aggiungete il cioccolato tritato mescolando bene. Lasciate intiepidire poi farcite il dolce richiudendo bene con lo strato superiore. Decorate poi la superficie della torta.

——–

E dopo l’assaggio posso confermarvi che era BUONISSIMA!

Torta per un compleanno davvero speciale!

Oggi sono emozionata e non riesco a scrivere una introduzione a questo post che sia degna dell’evento, perciò lo dico così, un po’ a bruciapelo e senza troppi fronzoli.

Oggi Appetitosando compie 1 anno… e io sono molto contenta! 🙂

Un anno fa, imbranata e un po’ incosciente come ero in tema food-blog,
non avrei mai creduto di riuscire a portare avanti, fino ad oggi, questa nuova e per me (ancora!) misteriosa esperienza di un blog tematico personale,
non avrei mai immaginato di ricevere tanti incoraggiamenti e tanta fiducia dai miei familiari,
non avrei mai pensato di riuscire a convincere i miei amici della serietà di quello che stavo facendo,
non avrei mai sperato di riuscire ad interessare tutti voi, miei cari e pazienti lettori!

E per tutti questi motivi oggi sono felicissima e desiderosa di ringraziarvi.
Perché venendo dal nulla, 1 anno, 150 post130 ricette e più di 10.500 visite sono un risultato a dir poco strepitoso! Ma è stato possibile solo perché tutti voi parenti, amici e  followers  mi avete sostenuto e dato speranza nella possibile positiva riuscita di questo mio folle progetto!!!
E spero di poter continuare ancora a crescere molto più di quanto sia riuscita a fare fino ad oggi.

Ora, per chiudere temporaneamente (sono in partenza per le vacanze!) e in bellezza questo primo anno di lavoro blogging-culinario vi lascio la ricetta di quella che è stata la torta del mio compleanno festeggiato qualche giorno fa! 😉
E’ una torta al cioccolato e frutti di bosco davvero buona (anzi migliorata rispetto all’originale!) nella ricetta che trascrivo qui sotto.

Grazie di cuore a tutti e buone vacanze estive!
:-*  ðŸ™‚

Valentina

Ingredienti
350 g farina
270 g zucchero
3 uova
150 g burro
50 g cacao 
1 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
2 cucchiaini di bicarbonato
200 g cioccolato fondente
450 g di frutti di bosco (more, lamponi, ribes e mirtilli)

Pulite delicatamente i frutti di bosco e lasciatene un po’ da parte per la decorazione della torta.
In una ciotola capiente sbattete con la frusta le uova e lo zucchero fino a ottenere una consistenza spumosa.
Unire la farina setacciata, il bicarbonato e il cacao e continuate a sbattere con la frusta.
Man mano che l’impasto si solidifica troppo aggiungete il latte.
Unite il burro ben ammorbidito a temperatura ambiente e fate in modo che si amalgami bene nel composto. Infine unite anche il lievito e quando è ben incorporato versate nella ciotola i frutti di bosco e mescolateli delicatamente nell’impasto con l’aiuto di un cucchiaio o di una spatola.
Versate tutto in uno stampo da 27-28 cm precedentemente imburrato e infarinato.
Spianate il composto e livellate bene la superficie e cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti, poi a 160° per altri 15 minuti circa. Se la teglia è più grande probabilmente il dolce cuocerà in meno tempo, perciò sorvegliate la cottura controllando dopo i primi 30 minuti con uno stecchino.
Estraete dal forno, fate raffreddare un po’ poi togliete il dolce dallo stampo e fatelo raffreddare del tutto.
Per la copertura sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, versatelo sopra la torta e stendete sulla superficie, con l’aiuto di una spatola, lasciando che coli lungo i bordi del dolce.
Quando il cioccolato è ancora caldo disponete sopra i frutti di bosco rimasti e mettete in frigorifero per far solidificare più in fretta.
Servite la torta a temperatura ambiente.

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla